Cinzia Marseglia

CINZIA MARSEGLIA:

Comica pugliese, grintosa e talentuosa, se fosse un calciatore indosserebbe la maglia numero 10, quella preziosa del fantasista… Durante le sue performance improvvisa, incanta e “strattona” il pubblico come pochi sanno fare. Nata artisticamente in teatro e approdata al cabaret, attraverso il tipico percorso imprevedibile che caratterizza la carriera di molti comici e artisti rivelazione, ha frequentato la scuola di Lucia Vasini, quella di cabaret e teatro comico di Manuel Serantes, stage teatrali e diverse serate del Laboratorio Artistico presso Zelig Cabaret, fino a diventare la conduttrice del laboratorio “Oggi le Comiche”, laboratorio volto a sviluppare la comicità al femminile. Dalla città bianca al palcoscenico di Zelig: Cinzia Marseglia infatti è conosciuta per lo più per il suo personaggio che l’ha lanciata nel mondo del cabaret televisivo (varie edizioni di Zelig Off), la poetessa Rita Antinori vedova Malvasia, poetessa grezza e maldestra che frequenta le feste chic e i vip conoscendo di tutto e tutti retroscena e segreti impensabili.

Nel 2012 arriva la consacrazione di un successo scoppiato all’improvviso ma costruito in anni di esperienza sul campo, passa a pieni voti alla prima serata di Zelig incantando il pubblico con i suoi esilaranti monologhi in cui racconta con grande ironia e divertimento storie tutte al femminile. “È finita in carcere per poco”, giusto il tempo di una puntata nella sit-com Belli dentro (Canale 5) in cui ha interpretato con il piglio che la contraddistingue “la trainer dei detenuti”. La carriera cinematografica di Cinzia Marseglia conta dell’interpretazione della donna manager a fianco di Ale e Franz nella pellicola Mi fido di te diretta da Massimo Venier. È stata la protagonista nel cortometraggio Le impronte della tartaruga per la regia di Nicola Buffoni & Giovanni Bognetti e al Festival Fiati Corti (edizione 2006) ha ottenuto la menzione speciale come miglior interpretazione.

Richiedi Maggiori info sull'artista